Sanremo 2021: tutte le novità annunciate da Amadeus


Sanremo 2021: la prima conferenza stampa in streaming in scena martedì 9 febbraio.

Martedì 9 febbraio alle ore 11:30 si svolge in streaming la conferenza stampa ufficiale di Sanremo 2021 alla presenza del direttore artistico e conduttore Amadeus.

Sanremo rappresenta l’unione del Paese. È un appuntamento che davvero unisce davanti alla tv la famiglia, ma davvero tutti coloro che attraverso Sanremo sono cresciuti, attraverso le canzoni di Sanremo hanno anche raccontato la propria vita”, ha dichiarato Stefano Coletta ad inizio conferenza stampa.

Ha commentato poi il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri “Volevo fare un ringraziamento ad Amadeus perché non sarà un compito semplice. Grazie alla sensibilità e passione insieme a Fiorello riusciranno a far partire proprio da Sanremo un messaggio di fiducia

26 Campioni in gara, ai quali si aggiungono le 8 Nuove Proposte, Sanremo 2021 o meglio il Festival di Sanremo “70 + 1” firmato dal Direttore Artistico Amadeus sarà un nuovo viaggio nel mondo delle note, in tutte le sue sfumature.

Speriamo che il prossimo anno il Festival possa tornare alla normalità, ma quest’anno vogliamo dare cinque serate di felicità, perché sia una piccola rinascita e da qui possiamo ripartire. La musica non si ferma mai e questo mi piace ricordarlo”, ha detto Amadeus.

Cinque appuntamenti, dal 2 al 6 marzo in prima serata su Rai1,
Radio2 e RaiPlay, in diretta da un Teatro Ariston completamente trasformato dalla scenografia di Gaetano e Chiara Castelli.

Sanremo 2021: Teatro Ariston trasformato dalla scenografia di Gaetano e Chiara Castelli

I 26 Campioni parteciperanno ciascuno con una canzone inedita e si esibiranno a gruppi di 13 nella prima e nella seconda serata del Festival. Nella terza serata, quella del giovedì, i 26 Campioni interpreteranno un brano tratto dal repertorio della canzone d’autore italiana, e tutti torneranno a esibirsi il venerdì e il sabato, durante la serata finale. Sabato poi, dopo le votazioni, finalissima a 3 per contendersi la vittoria nella categoria Campioni.


I giovani della categoria Nuove Proposte – 6 provenienti da “Sanremo Giovani” dello scorso dicembre e 2 da Area Sanremo – si esibiranno in gruppi da 4 durante la prima e la seconda serata del Festival di Sanremo, il martedì e il mercoledì.

In ognuna di queste serate solo in 2 supereranno
il turno e approderanno alla finale di venerdì in cui le 4 Nuove Proposte si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di vincitore della categoria del 71° Festival della Canzone Italiana.

Tutte le serate della gara, inoltre, saranno precedute dal “PrimaFestival”, uno spazio quotidiano con notizie curiose, dietro le quinte e interviste. Andrà in onda dal 27 febbraio per otto puntate.

La trasmissione si terrà all’interno del Teatro Ariston (nelle precedenti si teneva in uno studio adibito fuori). Interviente Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1. “Il PrimaFestival andrà in onda dal 27 febbraio per otto serate con Giovanni Vernia, Giovanna Civitillo e Valeria Graci e saremo nel mezzanino del teatro Ariston, insieme a Tim. 

Con un palinsesto interamente dedicato, dalla mattina alla sera, in diretta radiofonica e in Visual su Rai Play, Rai Radio2, radio ufficiale del Festival di Sanremo, racconterà le emozioni, i retroscena, i protagonisti e tutta la musica che ruota intorno alla 71esima edizione.

La direttrice di Radio2 Paola Marchesini: Avremo un palinsesto molto articolato. Questa è un’occasione per essere ancora più dentro il Festival e la musica sarà al centro dell’offerta di Radio 2. La playlist sarà interamente dedicata al Festival con Radio 2 Social Club, dalle 19.45 arriva il trio comico degli Autogol che per una settimana lascerà la passione calcistica per dedicarsi alla passione Festival, per far fare una risata a chi ci ascolta. Saremo all’Ariston con Andrea Delogu, Ema Stockholma e Gino Castaldo che commenteranno le cinque serate e intervisteranno i cantanti. Finito il Festival proseguiremo in diretta con i Lunatici. Avremo un’offerta sempre più in crossmedia, il Festival di Radio 2 si potrà vedere su Rai Play, 100 ore di diretta”