conferenza stampa finale
Dal 14-06-2024 al 14-06-2024

Sanremo 2023, conferenza stampa finale 12 febbraio: standing per Morandi

La diretta e le dichiarazioni dei protagonisti nella conferenza stampa finale di Sanremo 2023 di domenica 12 febbraio.

Conferenza stampa finale

Il Festival di Sanremo 2023 si è concluso con la vittoria di Marco Mengoni ma formalmente si chiude con la Conferenza Stampa finale del mattino

La conferenza stampa finale della domenica mattina sancisce la fine dell’edizione in corso e l’inizio della prossima: la direzione Artistica è sempre di Amadeus, che di fatto sta già lavorando a Sanremo 2024. “E’ stato un Festival bellissimo Ama! Straordinario! Domani i dirigenti Rai saranno cacciati, ma è stato un Sanremo bellissimo!” ha scherzato Fiorello in collegamento con Amadeus durante la serata finale di Sanremo 2023.

E tra il bacio in diretta di Rosa Chemical a Fedez, lo stesso freestyle di Fedez con la foto del viceministro Bignami in abiti nazisti stracciato in diretta, le polemiche per l’intervento di Zelensky (diventata una nota letta da Amadeus ben oltre le 2 di notte) questo Festival non è stato neanche uno dei più ‘friccicarelli’ sul fronte delle polemiche. Un’edizione aperta da Mattarella per ricordare il 75esimo anniversario della promulgazione della Costituzione Italiana e idealmente conclusa dal messaggio di Zelensky, ma che ha visto nella canzone di Tananai forse il momento ‘politico’ più forte del Festival.

Gli ascolti

Sanremo 2023” saluta il pubblico con ascolti record: la quinta serata è stata vista da ben 12.256.000 con il 66% di share. Nel dettaglio la prima parte, dalle 21.25 alle 23.54, ha conquistato 14.423.000 e il 62,7% mentre la seconda parte, dalle 23.58 alle 2, è stata seguita da 9.424.000 con il 73,8% di share. L’anteprima “Sanremo Start”, dalle alle, ha ottenuto 13.389.000 e il 57,7%. Un dato che non si registrava dal 1997. L’Amadeus Quater conferma i risultati record in valori assoluti, nonostante la tv generalista subisca da tempo un calo della platea, e segna ascolti record in share (con nuovo sistema di rilevazione) con Mediaset riaccesa dopo circa quindici anni. Canale 5 ha deciso infatti di trasmettere in prime time il “C’è posta per te“, il people show condotto da Maria De Filippi ha ottenuto in media 2.652.000 con il 12,3% di share.

Le dichiarazioni

Alberto Biancheri:Ieri sono arrivate 180.000 persone. Una ricaduta economica enorme. Dobbiamo pensare a un Festival sempre più diffuso, sempre più partecipato, sempre più fuori all’Ariston. La Cittò di Sanremo vi ringrazia”. Ringrazia Capparelli e Lentini, e in particolare Coletta: ”Ringrazio Coletta: tutti ce l’hanno con lui, ma è una persona di straordinaria professionalità, importante e fondamentale nel Festival”. Un ringraziamento speciale va a Morandi, per il quale parte un lunghissimo applauso e standing ovation per lui in sala stampa. E non c’è bisogno di aggiungere altro.

Stefano Coletta:  “Ringrazio oltre ad Amadeus e Gianni, che definirei una presenza benedetta per la gentilezza e la curiosità che hanno fatto bene molto bene al Festival, tutto il gruppo autoriale. “Me ne torno a casa con un interrogativo ancora più grande: l’Italia si è fermata per questi 5 giorni. Ma perché? Si è fermata davanti a un lavoro di qualità, di collaborazione tra istituzioni, per il dolore per l’Iran, perché ha vinto Mengoni, per il trio Ranieri – Morandi – Al Bano? Non lo sappiamo, ma è successo. Ed è un riconoscimento per il lavoro del direttore artistico e per tutto il lavoro della Rai. Non c’è sanremo se non c’è polemica, ma il prodotto tv che viene contruito nei mesi vuole parlare a chi guarda la tv portando il miglior prodotto televisivo possibile”.

Amadeus: Legge una lettera che ha scritto per il Festival, dopo aver ringraziato Fiorello per tutto quello che ha fatto a Via Asiago, via cellulare e Gianni Morandi. “Questo palcoscenico ha visto rose spezzate rifiorire, hai dato un’opportunità a una società che esclude… Caro Festival, non mi bastano due vite per ringraziarti”. E ringrazia Lucia che lo ha aiutato a scriverla. “Grazie anche a voi, per il vostro lavoro, per le difficoltà, per gli orari… chiedo scusa per gli orari, ma ormai mi conoscete (ride). Chiedo scusa se vi ho fatto fare tardi

Gianni Morandi: Orgoglioso e contento di esserci stato. Ero solo uno dei tanti lì in mezzo. Porterò con me tutti i momenti commoventi, i rapporti, le situazioni. Io sono contento di esserci stato… l’ultimo applauso che mi avete tributato oggi è stato uno dei quei momenti commoventi…”. Ha gli occhi lucidi Morandi.

Applausi in sala stampa per Gianni Morandi

Leggi le news si Sanremo 2023 qui